Masso Ratti


mappa




Descrizione


L'emblema dei massi erratici: enorme e dalla forma arrotondata.
Anche qui si sono cimentati i primi boulderisti degli anni 80.
Nel 2008 il padrone del terreno adiacente al masso ha recintato il prato impedendone l'accesso. La parte più interessante del masso purtroppo è proprio quella affacciata sul prato.
Si sta cercando di trovare una soluzione. Può darsi che chiedendo il permesso si possa arrampicare su tutta la superfice del masso.
Rimanete sintonizzati in attesa di ulteriori notizie. Prima di allora limitatevi a arrampicare sulla parte non recintata.

''
INFO SUL MASSO: PER CHI, COME E RACCOMANDAZIONI

Alto una decina di metri, la maggior parte dei blocchi è sul 6a. Tacche e ancora tacche, ma per fortuna gli appoggi per i piedi non sono scivolosi. Come difficoltà mi sentirei di escluderlo ai principianti. Sulla cima ci sono dei fittoni per consentire l'arrampicata con la corda in moulinette. L'atterraggio è comunque molto buono.

ACCESSO

In macchina
Da Trana procedere verso Giaveno. Superato l'abitato di San Bernardino si nota l'enorme masso sulla destra, giusto a bordo strada. Parcheggiare vicino al masso senza intralciare l'accesso alle altre macchine.

A piedi
Scendere dalla macchina. Avvicinamento finito!

PERIODO IDEALE

Quando fa troppo caldo il serpentino diventa veramente troppo viscido.

SELEZIONE DEI BLOCCHI E VIDEO

"Alta definizione", 7a+ sit; highball con atterraggio eccellente. Il duro è circa a metà, ma i passaggi finali non sono semplici e vanno affrontati con la dovuta cautela.



LA GUIDA

Per sapere tutte le linee e i gradi consultate la guida "Bouldering in Val Sangone"!
http://www.valsangoneoutdoor.it/home/guide.php